Taglio a misura

Filmcutter aggiorna costantemente il proprio parco tecnologico con macchinari appositamente studiati e realizzati per le proprie produzioni. L’attento studio del processo di taglio ha portato oggi le 6 macchine taglierine bialbero e monoalbero di Filmcutter a saper processare i materiali ottenendo rotoli di altezza compresa tra 8 e 2.300 mm e con spessore da 10 micron a 1,5 mm. Queste macchine non solo ottimizzano la velocità di lavorazione e incrementano la produzione e la competitività dei costi, ma limitano anche gli sfridi di lavorazione e garantiscono l’affidabilità del prodotto nel tempo. Tutto il materiale tagliato viene inoltre sistematicamente controllato tramite un’attrezzatura di collaudo in linea che ne verifica la rigidità dielettrica su tutta la superficie.

La spalmatura ed adesivizzazione in altezza massima di 2300 mm

Filmcutter si è specializzato nei suoi tanti anni di attività nella realizzazione o “adesivizzazione” e spalmatura su materiali di varie dimensioni e composizione. Con il termine “adesivizzazione”, si indica quella pratica preposta a rendere un particolare oggetto, materiale o superficie adesivo su uno dei suoi lati, al fine di applicarlo a sua volta su un’altra superficie. Ovviamente, non tutti i materiali possono essere adesivizzati, e quelli idonei a essere sottoposti a questo tipo di trattamento sono talmente eterocliti da necessitare di processi specifici a seconda dei casi.

I materiali per i quali il processo di “adesivizzazione” è ormai una pratica consolidata sono gomme, feltri, tessuti, vetri, metalli e molte materie plastiche; in ogni caso, prima di procedere con la lavorazione, è sempre opportuno accertarsi che il processo cui si intende sottoporre tali materiali rispetti dei criteri standard di tenuta e stabilità. L’”adesivizzazione” può avvenire in vari modi, dall'applicazione di colle speciali all'utilizzo di superfici biadesive, generalmente in carta siliconata. Una volta accertata la compatibilità del materiale interessato con tale processo, “Essegie” garantisce risultati ottimali e una tenuta sicura della parte adesiva, anche dopo un tempo molto lungo.

ADESIVIZZAZIONE HOTMELT

Spalmatura di adesivi hotmelt in altezza massima di 300 mm

L’hot-melt (o adesivo termofusibile) è un materiale termoplastico che a temperatura ambiente è solido ma, se applicato allo stato liquido (fuso), al momento del raffreddamento al di sotto del punto di fusione aderisce alla superficie. Filmcutter ha sviluppato questi tipi di adesivi per migliorare e completare l’offerta di prodotti e soluzioni tecniche innovative.